image1 image1 image1

Rionero Sannitico: mozione di sfiducia in vista per il sindaco Minichiello

La maggioranza del sindaco Tonino Minichiello perde pezzi. L’ex vicesindaco Rossi – cui sono state revocate le deleghe pochi giorni fa - costituisce un nuovo gruppo consiliare insieme a Giuseppe Fioritto e si prepara alla resa dei conti


RIONERO SANNITICO. Aria di crisi al Comune di Rionero Sannitico. Malumori e incomprensioni che serpeggiano da un po’ nella maggioranza del sindaco Tonino Minichiello, alla guida del municipio dall’estate del 2014. E che si tradurranno in una mozione di sfiducia nei confronti del primo cittadino, che verrà messa ai voti nel corso della seduta del prossimo Consiglio comunale.

A proporla è l’ex vicesindaco Arnaldo Rossi che, insieme al consigliere Giuseppe Fioritto, ha deciso di uscire dalla maggioranza, costituendo un nuovo gruppo. Differenza di vedute sulla gestione dell’ente che, qualche giorno fa, hanno portato tra l’altro alla revoca della delega di vicesindaco e assessore a Rossi, primo eletto nel corso delle ultime consultazioni, con oltre novanta preferenze.

“Ormai da tempo – ha spiegato l’ex vicesindaco – ci sono dei contrasti che stanno diventando insanabili. Credo che non ci siano più le condizioni per andare avanti in questo modo. Il sindaco è poco aperto al confronto e anche la situazione finanziaria dell’ente evidenzia serie criticità. La mia scelta è dettata dalla volontà di pensare al bene del paese, non deriva dalla revoca delle mie deleghe. Nulla di personale”.

Problemi anche sulle deleghe. “Avevo proposto al sindaco – ha spiegato Rossi – una rotazione all’interno della giunta. Lui invece ha revocato solo a me l’incarico, mentre ha lasciato al suo posto l’altro assessore Luca Di Franco”.

Dunque ora la parola passa al Consiglio comunale. Al momento Minichiello ha ancora i numeri per restare in carica. Ma gli equilibri potrebbero cambiare. Perché in politica, si sa, le sorprese ci sono. Quasi sempre.

Pasquale Bartolomeo
Fonte isNews

Miracolo a Rionero Sannitico: illesi dopo uno spaventoso “volo” dal viadotto

Ha del miracoloso quanto accaduto nel pomeriggio a Rionero Sannitico, sulla variante alla Statale 17. All’imbocco di un viadotto alto decine di metri, una vettura è uscita di strada (forse a causa di un colpo di sonno del conducente) ma invece di precipitare nel vuoto la Mercedes ha fortuitamente “imbroccato” un canale di scolo (foto in basso) sul fianco della montagna ed è “scivolata” giù, andando a fermarsi in una radura pianeggiante. Facile immaginare gli istanti di terrore vissuti da conducente e passeggera della macchina (una coppia di origini laziali), ma alla fine i due 60enni non hanno riportato nemmeno un graffio! Sul posto sono comunque accorsi gli operatori del 118 del capoluogo pentro, anche se questa volta le ambulanze di “Isernia Soccorso” sono ritornate indietro senza nessun ferito a bordo.
Fonte Il Quotidiano del Molise

Denuncia per truffa aggravata a Rionero Sannitico

Nove sono state le persone finite nella rete tesa dai Carabinieri, impegnati nelle ultime ore in varie zone della provincia di Isernia, al fine di contrastare fenomeni di criminalità e di illegalità. A Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione, hanno denunciato per truffa aggravata M.S. 55enne e M.M. 44enne, entrambi di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, i quali secondo quanto accertato dai Carabinieri, al fine di procurarsi un ingiusto profitto, si spacciavano quali rappresentanti di un’associazione sportiva facendosi consegnare da alcuni cittadini, almeno in due circostanze, per l’organizzazione e la partecipazione ad una gara di pesca, la somma contante di duecentocinquanta euro.
Fonte: futuroMolise

Rionero festeggia San Martino

Furto in un negozio e danneggiamento aggravato fermati 2 50enni a Rionero Sannitico

A Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione, hanno denunciato, per furto aggravato ai danni di un esercizio commerciale avvenuto alcuni giorni fa, un 50enne di Castel di Sangro, il quale aveva asportato alcuni attrezzi per lavori edili ed altro materiale, per un valore complessivo di circa un migliaio di euro. Gli stessi militari di Rionero Sannitico, hanno anche denunciato un 50enne del luogo, per il reato di danneggiamento aggravato. L’uomo, per motivi ancora in corso di accertamento, armatosi di un piccone, poi sottoposto a sequestro, ha provocato gravi danni al manto appena rifatto di un tratto di strada della periferia cittadina.
Fonte: futuroMolise
template joomlatemplate joomla gratis
2017  Portale di rioneronline   globbers joomla template